Le Belle Arti ricondotte a unico principio
  • aesthetica-batteux-bellearti

Le Belle Arti ricondotte a unico principio

16,00 15,20

Pubblicato nel 1746, Le Belle Arti ricondotte a un principio influenzò considerevolmente il pensiero estetico della seconda metà del ’700. In esso, richiamandosi alla filosofia cartesiana, Batteux cerca di ricondurre l’insieme eterogeneo delle regole che presiedono alla creazione artistica a un unico principio: l’imitazione del bello di natura. Ogni opera d’arte non deve però limitarsi a rispecchiare la natura, ma deve sceglierne le parti più belle “per comporre un insieme perfetto”.

Versione digitale disponibile nell'eBook store

COD: 9788877261267 Categoria:
000

Pubblicato nel 1746, Le Belle Arti ricondotte a un principio influenzò considerevolmente il pensiero estetico della seconda metà del ’700. In esso, richiamandosi alla filosofia cartesiana, Batteux cerca di ricondurre l’insieme eterogeneo delle regole che presiedono alla creazione artistica a un unico principio: l’imitazione del bello di natura. Ogni opera d’arte non deve però limitarsi a rispecchiare la natura, ma deve sceglierne le parti più belle “per comporre un insieme perfetto”.

Charles Batteux (Alland’huy, Vouziers, 1713 – Parigi 1780), filosofo e letterato francese. Fu professore di filosofi a greca e latina nel Collegio reale e nel 1761 fu nominato membro dell’Académie française. Tra le sue opere si ricorda: Corso di belle lettere (1759) e La morale di Epitteto (1758).

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788877261267

Anno di pubblicazione

2020

N° pagine

150

A cura di

Ermanno Migliorini